martedì 21 ottobre 2014

Fettuccelle con lenticchie di Castelluccio e gamberetti


Ancora un'accoppiata tra mare e terra, ho trascorso qualche giorno fra Toscana ed Umbria e naturalmente sono rientrata a casa carica di prodotti,sembravo uno sherpa .....Questa volta ho provato ad unire i gamberetti con le deliziose lenticchie di Castelluccio , prodotto IGP dell'Umbria.Sono coltivate nella zona di Castelluccio di Norcia,a 1500 metri di altitudine all'interno del meraviglioso parco dei Monti Sibillini. Ho scelto le fettuccelle ma del formato di pasta sono soddisfatta a metà, non amo la pasta liscia, ha la tendenza a scrollarsi di dosso il sugo...


ingredienti per 2 persone


200 g di fettuccelle
100 g di lenticchie di Castelluccio
100 g di gamberetti
1 bicchiere di vino bianco secco
1 spicchio di aglio
1/2 cipolla rossa di Cannara
qualche rondella di carota
olio ev
prezzemolo

Sulla confezione delle lenticchie era scritto di non metterle a bagno e così ho fatto diligentemente.... Primo procedimento è stato cuocere le lenticchie, ha portato  via un pò di tempo e quindi si può fare in precedenza.Ho versato in una pentola un filo d'olio e ho fatto appassire la cipolla insieme alla carota tagliata a dadini. Ho aggiunto le lenticchie e le ho ricoperte di acqua. Dopo circa 40 minuti erano pronte, ho aggiustato di sale e pepe.In una padella ho fatto dorare lo spicchio di aglio in un pò di olio, ho aggiunto i gamberetti, ho lasciato che cambiassero colore e li ho bagnati con il bicchiere di vino bianco. Ho unito le lenticchie e ho fatto amalgamare i sapori. Ho scolato la pasta conservando un bicchiere di acqua e ho versato le fettuccelle nella padella, ho mescolato bene e ho notato che "chiamavano" un pò di acqua, aggiunta quella è bastato ancora un minuto, ho spolverizzato un pò di prezzemolo e poi ho impiattato

domenica 19 ottobre 2014

Dip di broccoli e acciughe




I dip sono la mia passione ! Si  possono preparare in anticipo e conservare in frigorifero un paio di giorni ,spalmati su pane abbrustolito o crackers e gustati insieme ad un calice di Prosecco trasformeranno un banale aperitivo in qualcosa di stuzzicante.....

Ingredienti per 4 persone :

300 g di cimette di broccoli lessate
2 cucchiai di maionese (o yogurt greco)
2 cucchiaini di succo di limone
1/2 spicchio di aglio
1 filetto di acciuga sott'olio
qualche foglia di basilico
sale

pane abbrustolito o crackers

Mettere tutti gli ingredienti( meno il succo di limone) nel robot fino ad ottenere una crema, al momento di spalmare sulle fette di pane aggiungere al composto il cucchiaino di succo di limone, metterlo con troppo anticipo rischierebbe di far perdere ai broccoli il loro bel colore verde

Abbinamento vino : ho bevuto  Prosecco Legatura DOC, Az. Mionetto, Valdobbiadene (TV), 11% Vol,temperatura di servizio intorno a 8° C

Mionetto

giovedì 16 ottobre 2014

Blogs Got Talent ! (115)


Oggi andiamo a trovare una blogger che vive a Bergamo, siamo ospiti della cucina di Leda ! Nata a Lecco, ha vissuto per anni in provincia di Varese e , da quando si è sposata, in provincia di Bergamo.Leda è diplomata grafica ed ha sempre lavorato in questo settore dove la fantasia e la creatività giocano un ruolo moto importante.Dopo aver frequentato un forum di cucina ha deciso che era giunto il momento di mettersi in gioco in prima persona e aprire un blog tutto suo, è stata la via giusta per raccontare e condividere  con gli altri le sue esperienze in cucina.Da un anno però il blog è  un pò abbandonato forse le è mancato lo stimolo giusto per proseguire, forse Leda attraversa un periodo di pigrizia, ho pensato che stuzzicarla con la mia proposta di parlare di lei e delle sue ricette fosse un piccolo aiuto per farla riprendere a scrivere,  vedrete che sarebbe un vero peccato non continuare ad aggiornarlo con regolarità, è brava !Anche Leda ama la Grecia, ho letto i suoi reportage ed ammirato le foto,  in particolare ho apprezzato i post relativi alle sue vacanze a Cefalonia, isola che adoro anche io ! Per presentarvela ho scelto un post autunnale con ingredienti che mi piacciono molto, passate da lei, noi ci ritroviamo presto !






domenica 12 ottobre 2014

Vigilia gustosa per " Barcolana46 " !


Nell'ambito delle manifestazioni a corollario di Barcolana46, lo Show Cooking proposto da Electrolux insieme all'  Associazione Cuochi Trieste ha riscosso un notevole successo di pubblico. Numerosi gli ospiti che hanno assistito alle lezioni  nella splendida Mobile Kitchen. Si tratta di   una cucina professionale montata su un truck,è completamente operativa e dotata delle ultimissime tecnologie del settore Professional come forni combi e abbattitori, piastre di cottura di ultima generazione (ecotop, induzioni e wok della linea thermaline) frigoriferi in classe energetica 8 e lavastoviglie a basso consumo. La prima lezione  è stata tenuta dal presidente dell'Associazione Cuochi Trieste Emilio Cuk e riguardava la cottura di una bistecca di fassona piemontese .


il maestro insegna e gli allievi delle scuole professionali ascoltano attenti




alla fine si assaggia molto volentieri


pausa relax fra una lezione e l'altra con una gentile ospite


 un'altra lezione molto interessante, il triestino Daniele Valmarin 
chef de l’ "Hostaria Ai 3 Magnoni" di Trieste ( due medaglie d’oro e un argento assoluto alla seconda edizione del Festival Internazionale di Gastronomia 
Bosanski Dukat di Sarajevo)
spiega come fare un risotto perfetto


       il suo nonostante avesse fra gli ingredienti l'odiata(da me...) zucca era strepitoso, lo ammetto....
il guanciale è stato cucinato nel forno Electrolux, pochi minuti per rendere croccante quello che diventerà la guarnizione del piatto


si impiatta per gli ospiti


 risotto con mazzancolle e crema di zucca e per guarnizione guanciale croccante e crema di burrata
assolutamente delizioso.....nonostante la zucca !
                   


Nel frattempo in una via cittadina i cuochi in divisa offrono ai passanti la " Fasolada" la  minestra di fagioli  che ogni anno l'Associazione Cuochi Trieste prepara per festeggiare il proprio santo patrono, san Francesco Caracciolo, è andata letteralmente a ruba !


Un'altra ghiotta manifestazione organizzata dall'Associazione Cuochi Trieste con il patrocinio della 


Camera di Commercio di Trieste nell'ambito del progetto "Cibo da strada" sta promuovendo in 



diversi locali triestini

“El Panin De Jota”


una gustosa rivisitazione del più famoso piatto triestino, la jota. 

......Fuori fervono i preparativi per la regata, mai vista tanta folla assieparsi intorno alle centinaia di barche ormeggiate sulle Rive cittadine !


c'è anche chi si riposa


e chi, come la Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, concede un'intervista....
 Debora Serracchiani è una ragazza semplice e alla mano, piccola e minuta ha indossato la maglietta della manifestazione e si è lasciata fotografare volentieri.....









un muro di scafi ormeggiati dappertutto, in seconda, terza e anche quarta fila....Per salire sulla propria barca bisogna attraversare quelle degli altri, anche in questo la Barcolana è speciale, si creano nuove amicizie, si mangia e si beve in compagnia, la cambusa di molte barche è carica di  prelibatezze in barba alla consuetudine che in regata bisogna andare leggeri....ma non qui a Trieste !
la Barcolana è una festa, c'è la barca di oltre venti metri che si ritrova vicino a quella di sei, c'è il velista professionista e quello della domenica, c'è la famiglia con bambini e chi si porta anche il cane o il gatto, insomma è un'occasione unica per veleggiare tutti insieme !


il Molo Audace trasformato in un immenso ormeggio


e la statua in bronzo con le sartine è sempre lì, 
muta testimone di un altro magnifico evento
 che la festa del mare abbia inizio,  come sempre sarò in mare anche io.... 
 buon vento a tutti !


sabato 11 ottobre 2014

Infornata di verdure alla greca


Ho preparato questo piatto durante le mie ultime vacanze in Grecia.La foto non è un granchè ma vi assicuro che il sapore di queste verdure era veramente delizioso. E' facile da fare , ci vuole un pò di tempo per la cottura in forno ma vale la pena aspettare....


Ingredienti per 2 persone :

1 peperone giallo
4 grossi pomodori
2 zucchine
200 g di feta
una manciata di olive kalamata
origano
olio ev
sale

tagliare a spicchi i pomodori, a rondelle le zucchine e a falde piuttosto sottili il peperone. Ungere una teglia e accomodare distribuendo le varie verdure in file ordinate. Cospargere con l'origano,le olive, la feta sbriciolata e un generoso giro d'olio ev, meglio se greco, aggiustare di sale (la feta è già salata, ne basterà pochissimo). Informare circa 40 minuti a 170 °

giovedì 9 ottobre 2014

Blogs Got Talent ! (114)


Oggi andiamo in Piemonte, Giulia ci aspetta a Saluzzo ! La blogger di questa settimana è nata a Torino e , dopo l'infanzia trascorsa nel Canavese , si è trasferita con il suo compagno in un paesino vicino a Saluzzo. Dopo qualche lavoro come correttrice di bozze e un breve periodo come insegnante Giulia ha lavorato in una biblioteca e poi come traduttrice.Un punto fermo della sua vita è la cucina,la sua è una passione che si porta dietro fin da quando era ragazzina. Se la vita per lei è logica e razionalità la cucina è invece il regno dell'istinto e della creatività . Giulia ama seguire l'ispirazione del momento e si lascia guidare dai profumi e dalle sensazioni ed è molto raro che segua alla lettera una ricetta senza modificare qualcosa in corso d'opera.Oltre a cucinare e mangiare ama viaggiare, leggere e trascorrere del tempo all'aria aperta . Il suo blog è molto giovane, è solo da pochi mesi che ha iniziato a pubblicare. All'inizio era titubante , lei schiva e riservata aveva mille tentennamenti ma poi la voglia di creare uno spazio tutto sui ha avuto il sopravvento e adesso è felice della scelta fatta.Il suo blog ha portato una ventata di primavera nel suo quotidiano , ho scelto per presentarvela una ricetta autunnale ma che racchiude in sè ricordi di quella che è stata per Giulia una splendida vacanza estiva, passate a trovarla, noi ci ritroviamo presto......

.


martedì 7 ottobre 2014

Montefioralle
un antico borgo nel Chianti






Montefioralle è un delizioso borgo appena fuori Greve in Chianti. Posto su un'altura,   ha il centro abitato  racchiuso da una cinta di mura di forma ellittica che  si sviluppa lungo una strada principale.Si narra che sia appartenuto alla famiglia di Monna Lisa del Giocondo la famosa donna aristocratica del quadro di Leonardo da Vinci, pare che nel borgo abbia soggiornato anche Federico Barbarossa. Se il Chianti è la meta delle vostre vacanze non mancate di fare una capatina in questo splendido borgo, è bello girovagare in questi vicoli a far fotografie e godere di uno splendido panorama sulle colline circostanti



 Noi abbiamo mangiato alla "Taverna del Guerrino"
















un menù semplice ma gustoso da gustare sia nelle sale interne che sulla terrazza, noi abbiamo mangiato lì fuori godendoci il meraviglioso panorama toscano

bruschette miste


i famosi salumi toscani


e una fiorentina che non dimenticheremo facilmente



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...